Come si ispezionano i tetti coi droni?

Come si ispezionano i tetti coi droni?

07/03/2022 Off Di Marco Gastaldi

Le ispezioni di tetti con droni possono essere fatte in vari modi, ed a varie quote di volo. Tanto più vicino sarà il drone alla copertura interessata all’ispezione, tanto maggiore sarà il dettaglio fotografico a disposizione di chi dovrà analizzare il dataset di immagini. Sul sito di Overfly c’è un’ampia raccolta di immagini e casi dove il rilevamento aereo con i droni è stato fondamentale per velocizzare il lavoro.

Questo è dovuto al fatto che l’innovazione tecnologica derivante dall’impiego su scala lavorativa dei droni volanti non può essere arrestata.

In quest’ottica chiunque abbia per necessità bisogno di analizzare i tetti, a prescindere che la sua attività consiste nella pulizia delle tegole oppure nella visualizzazione di ampi territori su cui fare i calcoli, è ormai fondamentale compiere delle riprese aeree che siano quante più chiari possibili per permettere il lavoro Ex Post di venire a compimento nel minor tempo possibile grazie a strumenti aerei come droni di qualità, equipaggiati delle migliori macchine in commercio per lo scatto e la ripresa di larghe aree geografiche.

Perché ispezionare i tetti con un drone aereo è un vantaggio rispetto ai classici metodi di sopralluogo, con tanto di relazione tecnica allegata dopo la visura e l’analisi dei luoghi?

Chiunque per lavoro abbia necessità di salire su un tetto sa bene come questa attività spesso è svolta con superficialità allarmante. Salire sul tetto di un edificio qualsiasi, a prescindere che questo si trovi all’ultimo piano o al primo, è un rischio che nessuno dovrebbe correre a prescindere dalla propria esperienza e dalla propria temerarietà.

Cadere rovinosamente da un piano sopraelevato significa nel migliore dei casi avere solo delle ossa rotte, nel caso dei tetti questo significa andare quasi sicuramente contro a morte certa.

Con i rilievi del tetto effettuati tramite droni, i vantaggi sono innumerevoli e non si esauriscono semplicemente nella tutela giusta degli operai. Visualizzare un luogo per lavorarci successivamente significa prendere delle misure, fare dei calcoli e responsabilizzarsi nei confronti dei clienti.

Ogni piccolo sbaglio, se non correttamente individuato è ripristinato, può diventare un clamoroso fallimento dell’azienda che ha in carico i lavori, perché sarebbe costretta a tornare sui suoi passi dimostrando interna confusione. Per finire, i droni aerei deputati al rilievo dei tetti degli edifici sono aggiornati alle ultime uscite del mercato per garantire all’utente la migliore soddisfazione possibile.

Quali sono le migliori applicazioni lavorative per il rilievo aereo di tetti da parte di droni?

Il campo dove forse i droni aerei per rilievo dei tetti può fare la differenza, è sicuramente quello dell’edilizia. Questo perché, i lavoratori traggono un profitto personale che va oltre al buon andamento delle imprese. Naturalmente questo vale anche per i professionisti tecnici. Solitamente figure professionali deputate al calcolo delle misure Come ingegneri-architetti, si trovano oggi in difficoltà con questo groviglio di norme con la conseguenza che nessuno si prende la responsabilità di fare i calcoli rischiando di far allenare il lavoro.